Skip to main content
0

Effettivamente, rischia di rimanere uno dei misteri insoluti dell’universo, quasi più dell’origine della vita! Eppure è una domanda (legittima aggiungiamo) che moltissimi di noi si pongono nel momento in cui si approcciano alla cucina.

Iniziamo col dire subito una cosa, così per stare tranquilli:

Non esiste una legge certa, non c’è, semplicemente perché non è stato dimostrato in modo compiuto che buttare prima o dopo il sale nell’acqua porti effettivamente a dei vantaggi in termini di qualità di cottura del cibo.

L’unico dato incontrovertibile è la durata della cottura, infatti, è stato scientificamente dimostrato che aggiungere il sale subito allunga un po’ i tempi di ebollizione e conseguentemente ci vorrà più tempo per cuocere la pasta.

Tuttavia questa prima opzione è preferita al buttare il sale dopo perché in molti casi pare che quello che accade è che semplicemente ce ne si dimentica.

Voi cosa fareste?

IL CONSIGLIO

Aggiungiamo che ora che lo sapete potete sicuramente provare la nostra Foodbox Le Mani in Pasta Foodbox – un piccolo tour del gusto dal fusillo all’orecchietta, passando per una tagliatella.